Grafite

1

Arsenico

1

Zolfo

0

Argento

1

Oro

0

Minerale nativo

Casa Minerali Minerale nativo
Elementi nativi Questa è la classe del naturale. La maggior parte dei minerali sono costituiti da miscele di fattori chimici. In questa istituzione un singolo elemento proprio come il rame mostrato proprio qui è determinato in una forma naturalmente naturale.
Antimonio

Antimonio

1
L'antimonio di solito si presenta in forma massiccia, frondosa o granulare. Ha una consistenza traballante che lo rende lucido, argenteo, bianco bluastro e friabile. Si presenta in forma rara, generalmente massiccia, frondosa o granulare.

bismuto

0
Come metallo nativo, il bismuto è noto fin dal Medioevo. Un monaco tedesco di nome Basil Valentine lo descrisse per la prima volta nel 1450. Il bismuto si trova spesso non combinato con altri elementi, formando cristalli indistinti, spesso in gruppi paralleli. È duro, fragile e brillante. Si trova anche in grani e come masse foliate. Bianco-argenteo, ha solitamente una sfumatura rossastra che lo contraddistingue. I campioni possono avere un appannamento iridescente. Il bismuto si trova nelle vene idrotermali e nelle pegmatiti ed è spesso associato a minerali di stagno, piombo o rame,

Ferro

1
Il cinque percento della crosta terrestre è costituito da ferro. Il ferro nativo è raro nella crosta ed è invariabilmente legato al nichel. Il ferro a basso contenuto di nichel (fino al 7.5% di nichel) è chiamato kamacite e il ferro ad alto contenuto di nichel (fino al 50% di nichel) è chiamato taenite. Entrambi cristallizzano nel sistema cubico. Una terza forma di ferro-nichel, che si trova principalmente nei meteoriti e che cristallizza nel sistema tetragonale, è chiamata tetrataenite. Tutte e tre le forme si trovano generalmente o come grani disseminati o come masse arrotondate. La kamacite è il componente principale della maggior parte dei meteoriti di ferro. Si trova nella maggior parte dei meteoriti condritici e si presenta come grani microscopici in alcune rocce lunari. La taenite e la tetrataenite si trovano principalmente nei meteoriti, spesso ricoperte di kamacite. Il ferro è anche abbondante nel Sole e in altre stelle.

Platinum

0
La prima scoperta documentata del platino fu da parte degli spagnoli nel 1500, nelle miniere d'oro alluvionali del Río Pinto, in Colombia. Lo chiamavano platina del Pinto, da platina, che significa “piccolo argento”, pensando che fosse un minerale impuro d'argento. Non è stato riconosciuto come un metallo distinto fino al 1735. È opaco, grigio argenteo e marcatamente denso. Il platino di solito si presenta come grani disseminati nelle rocce ignee ricche di ferro e magnesio e nelle vene di quarzo associate a ematite, clorite e pirolusite. Quando le rocce si deteriorano, il platino pesante si accumula sotto forma di granelli e pepite nei depositi placer risultanti. I cristalli sono rari, ma quando vengono trovati sono cubici. La maggior parte del platino per uso commerciale viene recuperato da depositi primari. Il platino nativo contiene tipicamente ferro e metalli come palladio, iridio e rodio.

Rame

0
Il rame è stato probabilmente il primo metallo utilizzato dall'uomo. Si ritiene che i popoli neolitici abbiano usato come sostituto della pietra...

Diamante

1
Il minerale più duro conosciuto, il diamante è carbonio puro. I suoi cristalli si presentano tipicamente come ottaedri e cubi con bordi arrotondati e facce leggermente convesse. I cristalli possono essere trasparenti, traslucidi o opachi. Vanno dall'incolore al nero, con il marrone e il giallo che sono i colori più comuni. Altre forme includono bort o boart (diamante nero irregolare o granulare) e carbonado (masse microcristalline).
3,346FanCome
22,864SeguaciSegui
1,440IscrittiSottoscrivi

Post Recenti